ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 26 ottobre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/10/26/il-maltempo-non-ha-investito-solo-la-lunigiana-ma-si-e%e2%80%99-abbattuto-anche-sulla-provincia-di-la-spezia-e-la-val-di-magra-si-contano-3-morti-e-sono-ancora-diversi-i-dispersi-i-soccorritori-co/

Mediavideo Antenna3

IL MALTEMPO NON HA INVESTITO SOLO LA LUNIGIANA, MA SI E’ ABBATTUTO ANCHE SULLA PROVINCIA DI LA SPEZIA E LA VAL DI MAGRA. SI CONTANO 3 MORTI E SONO ANCORA DIVERSI I DISPERSI; I SOCCORRITORI CONTINUANO A SCAVARE TRA LE MACERIE. ISOLATE LE CINQUE TERRE E CROLLATO IL PONTE DELLA COLOMBIERA

di  Redazione web

Ha smesso di piovere ma si registrano ancora problemi grossi nella zona tra Borghetto Vara e Pignone in Liguria. E’ di tre morti, al momento, il bilancio del maltempo che si è abbattuto sulla Liguria. Sono stati estratti dalle macerie della casa crollata a Cassana, frazione di Borghetto di Vara, le tre vittime accertate dalla Prefettura di La Spezia, due donne e un uomo. I soccorritori sono riusciti a liberare una giovane donna, trovata ancora in vita, ma per le altre persone non c’è stato nulla da fare. Di dispersi se ne contano almeno cinque: non si hanno notizie di tre persone sempre a Borghetto Vara finite con la loro auto nel fiume. Nel paesino è in corso dall’alba l’evacuazione dei cittadini le cui case sono rimaste isolate; vigili del fuoco, Croce rossa e 118 continuano a portare le persone nel luogo di raccolta, realizzato all’esterno del casello autostradale della A12. Tra i soccorritori c’è anche una colonna della protezione civile arrivata da Alessandria e da Cuneo. Avrebbe perso la vita un volontario a Monterosso, la situazione più critica della provincia. Si scava anche a Pignone, dove una persona è stata estratta viva e altre tre sono ricercate; i Vigili del fuoco sono arrivati a piedi ed è impossibile raggiungere le località con le pale meccaniche e i mezzi più grossi. Ritrovati vivi i due turisti stranieri dispersi a Vernazza, e solo nel paesino delle Cinque Terre sono 150 gli sfollati. A Brugnato è stato estratto vivo l’autista del camion investito ieri pomeriggio da una frana sull’autostrada A12 e trasportato in codice rosso all’ospedale di La Spezia. Sempre a Brugnato dove il torrente Vara è esondato, sono stati messi in salvo i bimbi della scuola elementare, così come a Levanto. Nella notte è crollato il ponte della Colombiera, tra Fiumaretta e Bocca di Magra nel comune di Ameglia. Il pilone e l’arcata centrale sono completamente collassate finendo nelle acque del fiume Magra. Paura anche per tre persone che sono rimaste bloccate in una cava a Beverino. In tutta la Val di Vara e alle Cinque Terre sono moltissimi i paesi isolati e si registrano frequenti frane e smottamenti. «Incalcolabili» i danni, secondo il presidente della Provincia di La Spezia, Marino Fiasella.

ore: 20:11 | 

comments powered by Disqus