ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

lunedì, 24 ottobre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/10/24/treni-sovraffollati-nelle-ore-di-punta-nei-tratti-massa-pisa-e-la-spezia-massa-un-disagio-per-migliaia-di-pendolari-che-ogni-mattina-usufruiscono-del-servizio-per-studio-o-per-lavoro/

Mediavideo Antenna3

TRENI SOVRAFFOLLATI NELLE ORE DI PUNTA NEI TRATTI MASSA-PISA E LA SPEZIA MASSA. UN DISAGIO PER MIGLIAIA DI PENDOLARI CHE OGNI MATTINA USUFRUISCONO DEL SERVIZIO PER STUDIO O PER LAVORO.

di  Redazione web

Treni sovraffollati all’ora di punta mattutina. Non una novità, certo, ma un disagio che va avanti da anni. A denunciarlo questa volta sono Gioventù italiana (la destra) e Giovane Italia (Pdl) che hanno riscontrato carrozze stracolme sia nei viaggi di andata e cioè dalle 6.56 alle 8.48 la mattina, nel tratto Massa-Pisa, sia in quelli del ritorno, La Spezia-Massa in tarda mattinata. “Una situazione insostenibile e intollerabile, oltre che ingiusta e pericolosa”, attaccano, “migliaia di ragazzi si fanno il viaggio in piedi, stipati nei convogli dove spesso si respirano cattivi odori e dove spesso non c’è neppure un gancio a cui reggersi in caso di brusche frenate”. “Per citare un esempio, afferma una nota, sul treno delle ore 8.48, martedì scorso si è arrivati al numero di ventinove persone accalcate nell’esiguo spazio di 1,5m x 2m, senza contare quelli rimasti in piedi, lungo i corridoi del vagone. E un altro disagio, è legato al fatto che sono stati tolti almeno due o tre vagoni per convoglio nei treni a maggior percorrenza”. Di fronte al costante aumento delle tariffe imposto dalle Ferrovie dello Stato, concludono la destra e gioventù italiana, è inconcepibile che i convogli più frequentati siano quelli più penalizzati in termini di numero vagoni passeggeri”.

ore: 19:58 | 

comments powered by Disqus