ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

sabato, 22 ottobre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/10/22/scoppia-la-protesta-per-la-prima-edizione-di-mondo-caccia-che-si-svolgera-dal-25-al-27-novembre-presso-carrarafiere-il-gruppo-nato-su-facebook-%e2%80%9cnoi-carrarini-che-non-vogliamo-patrocinare-la/

Mediavideo Antenna3

Scoppia la protesta per la prima edizione di Mondo Caccia che si svolgerà dal 25 al 27 novembre presso Carrarafiere. Il gruppo nato su Facebook, “noi carrarini che non vogliamo patrocinare la fiera della caccia a carrara!”, si sta organizzando e, oltre a scrivere all’Amministrazione promette manifestazioni di piazza.

di  Redazione web

Manca poco più di un mese all’apertura di Mondo Caccia, la fiera evento che si terrà a Carrara Fiere, per la prima volta accostata alla ormai consueta Mondo Pesca. Ma se per quest’ultima ben poche erano le proteste, per Mondo Caccia esplode la reazione di molti cittadini e, in 12 ore, la pagina facebook “noi carrarini che non vogliamo patrocinare la fiera della caccia a Carrara!”, creata giovedì sera raccoglie subito 70 adesioni che adesso si aggirano intorno all’ottantina. La rabbia degli iscritti è rivolta prevalentemente contro il Comune che, come accade per tutte le altre fiere della partecipata, ha patrocinato l’evento pubblicandolo anche sul proprio sito. Le accuse sono contro una visione che viene giudicata conservatrice e culturalmente arretrata: manifestazioni come queste insomma apparterrebbero al passato e non ad un futuro che dovrebbe basarsi sulla sintonia con l’ambiente e gli animali. Il gruppo si riempie di post e mentre Carrara antispecista ha già scritto una lettera per avere un’incontro con l’Amministrazione, i cattolici vegetariani, l’anta e la Lav annunciano che ne seguiranno l’esempio. “Non è ammissibile, in una società che si pretende evoluta, ammettere che il togliere la vita possa essere considerato un “divertimento” od uno “sport”, scrive qualcuno asserendo che il “patrocinio” non può essere dato da un’amministrazione pubblica, che rappresenta tutti i suoi cittadini, e qualcun altro mette in discussione anche la consueta Festa del Cacciatore che si tiene annualmente a Bonascola. Si discute dei prossimi passi da compiere e si propongono manifestazioni di protesta ricordando come in Toscana i movimenti vegetariani e vegani siano particolarmente diffusi. Ma chi sono i promotori del gruppo? Per lo più giovani trentenni, uomini e donne, in gran parte laureati e inseriti nel mondo del lavoro, insomma la parte che dovrebbe occupare un ruolo da protagonista nella società.

ore: 18:58 | 

comments powered by Disqus