Colpito probabilmente da un attacco epilettico mentre stava facendo il bagno in mare, un disabile di 40 anni ha rischiato di annegare oggi davanti ad uno stabilimento balneare di Marina di Carrara. L’uomo, residente a Forte dei Marmi (Lucca), era in spiaggia assieme alle educatrici di una associazione che assiste le persone portatrici di handicap. Uno stabilimento balneare di Marina di Carrara, lo Zazà ha riservato loro un gazebo gratuito per tutta l’estate.

Il disabile era a pochi metri dalla riva quando ha cominciato ad agitarsi ingerendo una cospicua quantità di acqua di mare. Immediati i soccorsi: i bagnini sono riusciti subito a riportarlo a riva dove poi è sopraggiunta l’ambulanza del 118. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Carrara e ricoverato nel reparto di Rianimazione. La Capitaneria di porto ha aperto un’indagine per ricostruire il drammatico salvataggio.