Filattiera apre le porte a quattro giovani fuggiti dal conflitto in Libia. Giovanissimi, hanno tra i 19 e i 23 anni, alloggeranno a Scorcetoli, nelle ex scuole, occupando alcune stanze della sede della Protezione civile Alfa Victor. L’amministrazione comunale ha stipulato una convenzione con una cooperativa locale che fornirà i pasti.  Ieri sera sono stato presentati alla popolazione, tutti lavoravano in Libia allo scoppio del conflitto, due in un autolavaggio, uno in un’impresa e l’altro in una fabbrica di alluminio. Nei prossimi giorni, col coinvolgimento delle associazioni, inizieranno dei corsi di italiano.